Principale » dipendenza » Cos'è il sistema nervoso autonomo?

Cos'è il sistema nervoso autonomo?

dipendenza : Cos'è il sistema nervoso autonomo?
Il sistema nervoso autonomo regola una varietà di processi corporei che avvengono senza sforzo cosciente. Il sistema autonomo è la parte del sistema nervoso periferico responsabile della regolazione delle funzioni involontarie del corpo, come battito cardiaco, flusso sanguigno, respirazione e digestione.

La struttura del sistema nervoso autonomo

Questo sistema è ulteriormente suddiviso in tre rami: il sistema simpatico, il sistema parasimpatico e il sistema nervoso enterico.

  • La divisione simpatica del sistema nervoso autonomo regola le risposte di fuga o di lotta. Questa divisione svolge anche compiti come rilassare la vescica, accelerare la frequenza cardiaca e dilatare le pupille oculari.
  • La divisione parasimpatica del sistema nervoso autonomo aiuta a mantenere le normali funzioni del corpo e conserva le risorse fisiche. Questa divisione svolge anche compiti come il controllo della vescica, il rallentamento della frequenza cardiaca e il restringimento delle pupille oculari.
  • Il sistema nervoso autonomo è anche costituito da un terzo componente noto come sistema nervoso enterico, che è limitato al tratto gastrointestinale.

Il sistema nervoso autonomo opera ricevendo informazioni dall'ambiente e da altre parti del corpo. I sistemi simpatico e parasimpatico tendono ad avere azioni opposte in cui un sistema stimolerà una risposta in cui l'altro lo inibirà.

Tradizionalmente, si pensava che la stimolazione avvenisse attraverso il sistema simpatico mentre si pensava che l'inibizione avvenisse attraverso il sistema parasimpatico. Tuttavia sono state trovate molte eccezioni a questo.

Oggi il sistema simpatico è visto come un sistema a risposta rapida che mobilita il corpo per un'azione in cui si ritiene che il sistema parasimpatico agisca molto più lentamente per smorzare le risposte.

Ad esempio, il sistema nervoso simpatico agirà per aumentare la pressione sanguigna mentre il sistema nervoso parasimpatico agirà per abbassarla. I due sistemi lavorano congiuntamente per gestire le risposte dell'organismo a seconda della situazione e delle esigenze. Se, ad esempio, stai affrontando una minaccia e devi fuggire, il sistema simpatico mobiliterà rapidamente il tuo corpo per agire. Una volta che la minaccia è passata, il sistema parasimpatico inizierà quindi a smorzare queste risposte, riportando lentamente il tuo corpo al suo normale stato di riposo.

Cosa fa il sistema nervoso autonomo ">

Il sistema autonomo controlla una varietà di processi interni tra cui:

  • Digestione
  • Pressione sanguigna
  • Frequenza cardiaca
  • Minzione e defecazione
  • Risposta pupillare
  • Frequenza respiratoria (respiratoria)
  • Risposta sessuale
  • Temperatura corporea
  • Metabolismo
  • Bilanciamento degli elettroliti
  • Produzione di fluidi corporei inclusi sudore e saliva
  • Risposte emotive

Le vie nervose autonome collegano diversi organi al tronco encefalico o al midollo spinale. Esistono anche due neurotrasmettitori chiave, o messaggeri chimici, importanti per la comunicazione all'interno del sistema nervoso autonomo:

  • L'acetilcolina viene spesso utilizzata nel sistema parasimpatico per avere un effetto inibente.
  • La noradrenalina lavora spesso all'interno del sistema simpatico per avere un effetto stimolante sul corpo.
Come funziona il sistema nervoso autonomo

Problemi con il sistema nervoso autonomo

Quando i componenti parasimpatici e simpatici dei sistemi nervosi autonomi diventano fuori sincrono, le persone possono sperimentare un disturbo autonomico, chiamato anche disautonomia.

Esistono numerosi tipi di disturbi autonomici, ognuno con il proprio insieme unico di sintomi, tra cui:

  • Paralisi autonomica acuta
  • Insufficienza baroriflessa afferente
  • Ipotensione ortostatica idiopatica
  • Atrofia del sistema multiplo
  • Ipotensione ortostatica
  • Ipotensione postprandiale
  • Puro fallimento autonomico
  • Disautonomia familiare (sindrome di Riley-Day)
  • Ipotensione ortostatica secondaria
Comprensione della disfunzione del sistema nervoso autonomo

Questi disturbi possono manifestarsi da soli o in conseguenza di altre condizioni che causano disturbi al sistema nervoso autonomo, tra cui:

  • Malattia autoimmune
  • Abuso di alcol o droghe
  • Diabete
  • morbo di Parkinson
  • Cancro
  • Sindrome dell'affaticamento cronico
  • Neuropatia periferica
  • Invecchiamento
  • Patologie del midollo spinale
  • Trauma
Panoramica e diagnosi di disautonomia

Sintomi

Se tu o qualcuno che ami si verificano disturbi del sistema nervoso autonomo, è possibile che si verifichino uno o più dei seguenti sintomi. Alcune persone sperimentano un gruppo di sintomi contemporaneamente e un altro insieme di sintomi altre volte. I sintomi possono essere fugaci e imprevedibili o innescati da situazioni o azioni specifiche, come dopo aver ingerito determinati alimenti o dopo essersi alzati rapidamente.

  • Vertigini o stordimento in posizione eretta
  • Fatica e inerzia
  • Disfunzione erettile
  • Mancanza di sudore o sudorazione abbondante
  • Incontinenza urinaria
  • Difficoltà a svuotare la vescica
  • Mancanza di risposta pupillare
  • Dolori e dolori inquietanti
  • Svenimento (o addirittura veri e propri incantesimi di svenimento)
  • Tachicardia (battito cardiaco accelerato)
  • Ipotensione (bassa pressione sanguigna)
  • Sintomi gastrointestinali
  • Intorpidimento e formicolio
  • Grave ansia o depressione
Comprensione della disfunzione del sistema nervoso autonomo

Diagnosi e terapia

La diagnosi di un disturbo autonomico richiede una valutazione del medico, che può includere un esame fisico, la registrazione della pressione sanguigna quando il paziente è sdraiato e in piedi, test della risposta del sudore e un elettrocardiogramma.

La diagnosi di un disturbo autonomico è spesso complicata poiché sia ​​l'esame fisico che i test di laboratorio possono tornare normali.

Se sospetti di avere un qualche tipo di disturbo autonomico, è importante trovare un operatore sanitario che non respinga i sintomi come "tutti nella tua testa" e che sia disposto a sottoporsi a prove ed errori prolungati per diagnosticare e tratta la tua condizione.

Al momento non esiste una "cura", tuttavia, a seconda del tipo di disturbo autonomico, esistono dei modi per trattare i sintomi.

Scopri come i medici diagnosticano e trattano la disautonomia

Una parola da Verywell

Il sistema nervoso autonomo svolge un ruolo importante nel corpo umano, controllando molti dei processi automatici del corpo. Questo sistema aiuta anche a preparare il corpo a far fronte allo stress e alle minacce, oltre a riportare il corpo in uno stato di riposo in seguito. Imparare di più su questa parte del sistema nervoso può darti una migliore comprensione dei processi che sono alla base di molti comportamenti e risposte umane.

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento