Principale » dipendenza » Come dirti che hai raggiunto il punto di esaurimento

Come dirti che hai raggiunto il punto di esaurimento

dipendenza : Come dirti che hai raggiunto il punto di esaurimento
Le persone che stanno lottando per far fronte allo stress sul posto di lavoro possono esporsi ad un alto rischio di esaurimento. Il burnout può lasciare le persone esauste, vuote e incapaci di far fronte alle esigenze della vita.

Il burnout può anche essere accompagnato da una varietà di sintomi di salute mentale e fisica. Se lasciato senza indirizzo, il burnout può rendere difficile a un individuo il buon funzionamento della sua vita quotidiana.

Verywell / Brianna Gilmartin

Che cos'è il burnout ">

Il termine "burnout" è un termine relativamente nuovo, coniato per la prima volta nel 1974 da Herbert Freudenberger, nel suo libro Burnout: The High Cost of High Achievement . Originariamente ha definito il burnout come "l'estinzione della motivazione o dell'incentivo, specialmente laddove la propria devozione a una causa o relazione non riesce a produrre i risultati desiderati".

Il burnout è una reazione allo stress lavorativo prolungato o cronico ed è caratterizzato da tre dimensioni principali: stanchezza, cinismo (meno identificazione con il lavoro) e sentimenti di ridotta capacità professionale.

Più semplicemente, se ti senti esausto, inizi a odiare il tuo lavoro e inizi a sentirti meno capace sul lavoro, stai mostrando segni di esaurimento.

Lo stress che contribuisce al burnout può venire principalmente dal tuo lavoro, ma lo stress dal tuo stile di vita generale può aggiungere a questo stress. Anche i tratti della personalità e i modelli di pensiero, come il perfezionismo e il pessimismo, possono contribuire.

La maggior parte delle persone trascorre la maggior parte delle ore di lavoro al lavoro. E se odi il tuo lavoro, temi di andare al lavoro e non ottieni alcuna soddisfazione da ciò che stai facendo, può essere un grave tributo per la tua vita.

Segni e sintomi

Mentre il burnout non è un disturbo psicologico diagnosticabile, ciò non significa che non dovrebbe essere preso sul serio.

Ecco alcuni dei segni più comuni di burnout:

  • Alienazione da attività legate al lavoro : le persone che vivono il burnout vedono il loro lavoro come sempre più stressante e frustrante. Possono diventare cinici riguardo alle loro condizioni di lavoro e alle persone con cui lavorano. Possono anche emotivamente prendere le distanze e iniziare a sentirsi insensibili per il loro lavoro.
  • Sintomi fisici : lo stress cronico può portare a sintomi fisici, come mal di testa e mal di stomaco o problemi intestinali.
  • Esaurimento emotivo : il burnout fa sentire le persone esauste, incapaci di far fronte e stanche. Spesso mancano di energia per svolgere il proprio lavoro.
  • Prestazioni ridotte : il burnout influisce principalmente sulle attività quotidiane sul lavoro o in casa quando il lavoro principale di qualcuno riguarda la cura dei familiari. Gli individui con esaurimento si sentono negativi riguardo alle attività. Hanno difficoltà a concentrarsi e spesso mancano di creatività.

Condivide alcuni sintomi simili di condizioni di salute mentale, come la depressione. Gli individui con depressione provano sentimenti e pensieri negativi su tutti gli aspetti della vita, non solo al lavoro. I sintomi della depressione possono anche includere una perdita di interesse per le cose, sentimenti di disperazione, sintomi cognitivi e fisici, nonché pensieri di suicidio.

Le persone che soffrono di esaurimento possono essere maggiormente a rischio di sviluppare depressione.

Quali sono i tuoi diritti quando sei depresso?

Fattori di rischio

Un lavoro stressante non porta sempre al burnout. Se lo stress è gestito bene, potrebbero non esserci effetti negativi.

Ma alcuni individui (e quelli in determinate occupazioni) sono a rischio più elevato rispetto ad altri.

Il Rapporto nazionale di burnout, depressione e suicidio del 2019 ha rilevato che il 44 percento dei medici sperimenta il burnout.

I loro carichi di lavoro pesanti mettono gli individui con determinate caratteristiche di personalità e caratteristiche di stile di vita a un rischio più elevato di esaurimento.

Certo, non sono solo i medici a bruciare. I lavoratori di ogni settore a tutti i livelli sono a rischio potenziale. Secondo un rapporto 2018 di Gallup, il burnout dei dipendenti ha cinque cause principali:

  1. Irragionevole pressione del tempo. I dipendenti che affermano di avere abbastanza tempo per svolgere il proprio lavoro hanno il 70 percento in meno di probabilità di subire un elevato burnout. Gli individui che non sono in grado di guadagnare più tempo, come i paramedici e i vigili del fuoco, corrono un rischio maggiore di esaurimento.
  2. Mancanza di comunicazione e supporto da parte di un manager. Il supporto del manager offre un cuscinetto psicologico contro lo stress. I dipendenti che si sentono fortemente supportati dal proprio manager hanno il 70 percento in meno di probabilità di subire un esaurimento su base regolare.
  3. Mancanza di chiarezza di ruolo. Solo il 60 percento dei lavoratori sa cosa ci si aspetta da loro. Quando le aspettative sono come obiettivi in ​​movimento, i dipendenti possono esaurirsi semplicemente cercando di capire cosa dovrebbero fare.
  4. Carico di lavoro ingestibile. Quando un carico di lavoro sembra ingestibile, anche i dipendenti più ottimisti si sentiranno senza speranza. Sentirsi sopraffatti può portare rapidamente al burnout.
  5. Trattamento ingiusto. I dipendenti che ritengono di essere trattati ingiustamente sul lavoro hanno una probabilità 2, 3 volte maggiore di sperimentare un elevato livello di burnout. Il trattamento ingiusto può includere elementi come favoritismo, indennità ingiusta e maltrattamenti da parte di un collega.

    Prevenzione e trattamento

    Sebbene il termine "burnout" suggerisca che potrebbe essere una condizione permanente, è reversibile. Un individuo che si sente stremato potrebbe dover apportare alcune modifiche al proprio ambiente di lavoro.

    Rivolgersi al dipartimento delle risorse umane per problemi sul posto di lavoro o parlare con un supervisore dei problemi potrebbe essere utile se sono investiti nella creazione di un ambiente di lavoro più sano.

    In alcuni casi, potrebbe essere necessario un cambio di posizione o un nuovo lavoro per porre fine al burnout.

    Può anche essere utile sviluppare strategie chiare che ti aiutino a gestire lo stress. Le strategie di auto-cura, come seguire una dieta sana, fare molti esercizi e impegnarsi in sane abitudini del sonno possono aiutare a ridurre alcuni degli effetti di un lavoro ad alto stress.

    Una vacanza può anche offrirti un po 'di sollievo temporaneo, ma una settimana lontano dall'ufficio non sarà sufficiente per aiutarti a superare il burnout. Le interruzioni regolari dal lavoro, insieme agli esercizi di rinnovo quotidiano, possono essere la chiave per aiutarti a combattere il burnout.

    Se stai sperimentando il burnout e hai difficoltà a trovare la tua via d'uscita, o sospetti che potresti anche avere una condizione di salute mentale come la depressione, cerca un trattamento professionale.

    Parlare con un professionista della salute mentale può aiutarti a scoprire le strategie di cui hai bisogno per sentirti al meglio.

    Come lo stress può causare aumento di peso
    Raccomandato
    Lascia Il Tuo Commento