Principale » disordine bipolare » Come smettere di prendere in sicurezza gli antidepressivi SSRI

Come smettere di prendere in sicurezza gli antidepressivi SSRI

disordine bipolare : Come smettere di prendere in sicurezza gli antidepressivi SSRI
Quindi ... stai usando un farmaco SSRI a breve durata d'azione. Devi interromperlo o ridimensionarlo, tendi ad essere molto sensibile agli effetti della sospensione del farmaco e vuoi sapere cosa fare per evitare la sindrome da interruzione di SSRI ">

Innanzitutto, chiedi al tuo medico se è disponibile una dose speciale allo scopo specifico di svezzamento. Alcune aziende farmaceutiche stanno ora producendo e offrendo loro in forma di campione ai medici. Chiedere.

Se una tale dose non è disponibile, la cosa principale da ricordare è che si desidera provare a svezzare molto lentamente, di solito a metà degli incrementi che il medico normalmente suggerisce per il processo di svezzamento nella maggior parte delle persone.

Se hai compresse e l'inserto non indica che la scissione o la frantumazione sono tabù, puoi dividerle (uno splitter per pillole aiuta, un paio di dollari in farmacia). Controlla SEMPRE l'inserto o una monografia sui farmaci per assicurarti di poterli dividere. Questo rende abbastanza facile dimezzare la raccomandazione di titolazione originale e fare ogni passo in giù per una settimana.

Se hai capsule, hai un diverso tipo di problema ... ovviamente non puoi aprirle e prenderne il contenuto crudo ... ma puoi ancora diminuire. Compra dei cappucci di gel vuoti (molto economici - un paio di dollari per cento). Prendi un singolo dosaggio di 24 ore e mettilo da parte. Apri le capsule e ridistribuisci il farmaco nei cappucci di gel vuoti per distribuire il dosaggio totale di 24 ore in incrementi più piccoli. Strofina ogni capsula prima di riporla con un panno asciutto per rimuovere qualsiasi farmaco dall'esterno della capsula. C'è un piccolo strumento che può aiutarti in questo caso se hai dolori alle mani o problemi motori. Quindi metti da parte una quantità di dosaggio di 24 ore e la riduci gradualmente, usando ciascuna quantità per una settimana.

Ho avuto un grande successo usando questo metodo quando ho preso il titolo da Paxil, uno dei farmaci più noti per causare la sindrome da sospensione di SSRI. Il mio medico ha rifiutato di riconoscere il problema di interruzione e non riusciva a darmi suggerimenti utili per ridurre il disagio. Così l'ho fatto in questo modo e gli effetti erano molto più tollerabili.

La cosa principale è che la produzione di acetilcolina nel cervello non viene interrotta. Una delle cose più semplici che puoi fare per evitare questo oltre alla titolazione ultra-lenta è quella di aggiungere integratori: in particolare colina, lecitina e complesso B. Le vitamine del gruppo B aiuteranno a sostenere i livelli attuali del neurotrasmettitore acetilcolina nel cervello (la cui deplezione è la causa della sindrome da sospensione). Dovresti anche usare integratori di colina o integratori di lecitina (che sono colina al 13%) per aiutare ad aumentare il livello di colina disponibile che il cervello usa per produrre acetilcolina mentre si verifica la titolazione o l'interruzione.

Possono anche essere apportate modifiche dietetiche (temporanee se lo desideri fino a dopo lo svezzamento del medicinale). La lecitina e la colina si trovano in un'ampia varietà di alimenti, ma molte delle fonti più ricche sono alimenti ricchi di colesterolo e grassi. I tuorli d'uovo sono una delle migliori fonti alimentari di lecitina / colina. Altre eccellenti fonti di colina dietetica sono bistecca di manzo, fegato, carne di organi, spinaci, soia, cavolfiore, germe di grano, arachidi e lievito di birra.

I sintomi di sospensione non sono limitati agli SSRI, come molti di voi qui possono attestare. Molti farmaci che agiscono sul sistema nervoso centrale possono causare sintomi della sindrome da sospensione: inibitori delle monoaminossidasi (IMAO), antidepressivi triciclici, agenti antiparkinsoniani, antipsicotici tradizionali e clozapina. Alcune persone hanno una condizione nota come rimbalzo, che si verifica con il consumo di farmaci a breve durata d'azione (uno stato di emozione agitato che si verifica alla fine del ciclo di dosaggio, dura 15 o 20 minuti, quindi scompare). Le modifiche dietetiche sono utili per questo problema.

È bello sapere che la comunità professionale psichiatrica riconosce questo fenomeno come valido. Sebbene i sintomi siano vari e siano sia fisici che psicologici, ora è riconosciuta una caratteristica sindrome da interruzione di SSRI.

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento