Principale » dipendenza » Tutto ciò che devi sapere sul counselling relazionale

Tutto ciò che devi sapere sul counselling relazionale

dipendenza : Tutto ciò che devi sapere sul counselling relazionale
Dire che "le relazioni sono difficili" è così comune che ora è un cliché. Ma è anche vero. Anche quando le persone vanno molto d'accordo, lo stress e la vita quotidiana possono causare conflitti che sembrano difficili o addirittura impossibili da risolvere. La consulenza relazionale può aiutare le persone in queste difficili situazioni a superare i loro problemi, superarli ed essere complessivamente migliori partner.

La terapia relazionale non è solo per le persone sposate: anche le coppie conviventi, le persone in relazioni non monogame e le persone gay, lesbiche e queer possono trarne beneficio. Può anche essere utile per i fratelli che si occupano di problemi familiari o anche per i partner commerciali!

I problemi con le relazioni non si limitano a quelli romantici, anche se questo è il motivo più popolare che le persone consultano per la terapia relazionale.

Questo articolo tratterà le basi della terapia relazionale: i segni che hai bisogno di aiuto, come trovare il miglior consulente per le tue esigenze, aspettative realistiche e cosa puoi fare per far valere il tuo tempo (e denaro).

Quando dovrei cercare un terapista delle relazioni?

Molte persone credono che dovresti cercare una consulenza relazionale solo quando si profilano separazione o divorzio. Ma spesso è troppo poco, troppo tardi. La terapia relazionale dovrebbe iniziare non appena i problemi si frappongono alla tua vita quotidiana. Ecco alcuni segnali che potresti trarre vantaggio da una consultazione:

  • Hai difficoltà ad esprimere i tuoi sentimenti gli uni agli altri
  • Hai uno o più disaccordi irrisolvibili
  • C'è ritiro, critica o disprezzo nelle tue interazioni
  • Un evento stressante ha scosso la tua vita quotidiana
  • Hai problemi a prendere decisioni insieme
  • Hai sperimentato infedeltà, dipendenza o potenziale abuso
  • Vuoi una relazione più forte

Ricorda che non ci sono ragioni sbagliate per cercare una consulenza relazionale. Alcune coppie iniziano la terapia non appena si sposano, anche senza evidenti problemi, per prevenire lo sviluppo di gravi problemi. I consulenti possono aiutarti a diventare un comunicatore migliore, sviluppare forti capacità relazionali e migliorare la felicità della tua famiglia.

Tieni presente che la coppia media aspetta sei anni prima di cercare la terapia. Questo è molto tempo per lasciare che i problemi si risolvano; a questo punto, le relazioni problematiche sono difficili da salvare. È quindi importante riconoscere tempestivamente i problemi e cercare la terapia il prima possibile.

Come trovo un terapista delle relazioni?

Esistono due tipi generali di terapisti delle relazioni: psicologi clinici specializzati in coppie e relazioni e terapisti del matrimonio e della famiglia registrati (autorizzati dall'AAMFT). Ricorda che anche se il loro titolo dice "matrimonio", non è necessario essere sposati per beneficiare della consulenza relazionale.

Sebbene andare su Internet sia il primo impulso della maggior parte delle persone quando cercano un terapeuta, chiedere riferimenti a persone che conosci è un modo più efficace per iniziare. Se vivi in ​​un'area urbana, ci sono probabilmente centinaia di terapisti qualificati e fare la scelta può essere travolgente.

Se le persone che conosci hanno lavorato con successo con un terapista, ci sono buone probabilità che possano lavorare anche per te. Se non riesci a trovare riferimenti da persone che conosci, ci sono molti altri modi per trovare un terapista qualificato, come gli elenchi professionali. Puoi anche cercare una consulenza sulle relazioni online, se è più conveniente per te e il tuo partner.

Approfitta della consulenza gratuita che molti terapisti offrono ai potenziali nuovi clienti. Questo è un ottimo momento per vedere se il particolare consulente soddisfa le tue esigenze, stile e budget. Le relazioni terapeuta-cliente possono influenzare la tua vita in molti modi profondi e dovresti scegliere saggiamente.

Come trovare il miglior terapista per la tua salute mentale

Cosa posso aspettarmi dal Counselling relazionale?

Le prime sessioni si concentreranno sulla tua storia e sui problemi che sei lì per risolvere. Preparati a rispondere alle domande sulla tua relazione, i tuoi genitori, la tua infanzia e le esperienze di relazione prima di quella attuale. Il tuo terapeuta vorrà probabilmente passare un po 'di tempo a parlare con tutti insieme e con ciascun membro separatamente.

Il modo in cui andrà la tua terapia dipende dallo stile del tuo consulente e dall'approccio terapeutico che usano. Lo stile più studiato di terapia relazionale è la terapia emotivamente focalizzata, o EFT. L'EFT si basa sulla teoria dell'attaccamento e mira a favorire una sana interdipendenza tra i membri della coppia o della famiglia.

Altri tipi di terapia relazionale includono la terapia Imago e il metodo Gottman. Chiedi al tuo consulente quale metodo sono addestrati e quale pensano che sia più adatto alla tua situazione.

Come posso aiutare a rendere efficace la terapia relazionale?

Una terapia efficace dipende non solo dalle capacità e dall'esperienza del consulente, ma anche dalla volontà dei clienti. Ci sono molte cose che puoi fare per rendere più efficace il tuo rapporto di consulenza.

Essere onesti

Non mentire al tuo terapeuta. A volte mentiamo perché non vogliamo essere giudicati. Tuttavia, il lavoro del tuo terapista non è quello di giudicarti ma di aiutarti. Sii onesto, anche quando è difficile.

Preparati al disagio

La terapia può spesso causare disagio perché stai scoprendo nuove verità su te stesso, non tutte belle o felici. Lavorare su te stesso richiede che ti siedi con il tuo disagio e riconosca che devi crescere e migliorare. Il tuo terapista è lì per aiutarti, ma alla fine tocca a te fare il lavoro.

Ascolta i tuoi partner

Che tu stia facendo terapia di relazione con una persona o un gruppo familiare più grande, è importante ascoltare ciò che gli altri hanno da dire. Rimanere sulla difensiva e cercare di rispondere a tutto ciò che gli altri suscitano nel tuo comportamento renderà le cose più difficili per tutti.

Metti nel tempo

La terapia avviene tanto nelle sedute quanto tra di loro. Il tuo consulente potrebbe darti dei compiti o chiederti di provare nuovi modelli di comunicazione e interazione tra gli appuntamenti. Ci vorrà tempo e fatica, ma ricorda che ne vale la pena.

Alla fine, è il lavoro svolto da tutti i membri della relazione che fa la differenza nei risultati della terapia. Non aspettarti che il terapeuta sia un mago che farà scomparire tutti i tuoi problemi. Consultare presto, impegnarsi onestamente nel processo e svolgere il lavoro.

Una panoramica della terapia per coppie focalizzata sulle emozioni
Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento