Principale » dipendenza » La connessione tra rischio di stress e ictus

La connessione tra rischio di stress e ictus

dipendenza : La connessione tra rischio di stress e ictus
Qual è la connessione tra stress e rischio di ictus ">

La saggezza convenzionale ha detto che lo stress porta all'ictus. La ricerca medica ha trovato alcune connessioni ma ha avuto un momento più difficile a dimostrare che l'una causa chiaramente l'altra. Tuttavia, un corpus crescente di ricerche sembra mostrare un collegamento. Ecco un esempio di ciò che i ricercatori hanno scoperto:

  • Uno studio dell'Università del Michigan ha scoperto che gli uomini che erano più fisiologicamente reattivi allo stress (misurati dall'ipertensione) avevano il 72% in più di probabilità di subire un ictus.
  • Un recente studio condotto su 6553 tra uomini e donne giapponesi ha esaminato i livelli di stress lavorativo e ha scoperto che gli uomini (anche se non le donne) in lavori che richiedevano elevate richieste e livelli più bassi di controllo personale (in altre parole, lavori più stressanti) erano a maggior rischio di ictus, anche dopo aver controllato variabili come l'età, il livello di istruzione, l'occupazione, lo stato di fumo, il consumo di alcol, l'attività fisica e l'area di studio.
  • Uno studio ha misurato i livelli di adattamento allo stress: quanto i partecipanti hanno gestito lo stress e il rischio associato. Hanno scoperto che coloro che avevano difficoltà a gestire lo stress sembravano essere ad aumentato rischio di ictus. "Un'interpretazione", scrivono dei loro risultati, "è che gli uomini ipertesi che cronicamente non riescono a trovare strategie di successo in situazioni stressanti sono vulnerabili agli effetti dannosi dello stress e quindi ad un aumentato rischio di un ictus futuro".
  • Ciò che sappiamo può essere sintetizzato da questo, dai ricercatori del Copenhagen City Heart Study, che hanno chiesto alle persone i loro livelli di stress e analizzato i loro risultati sulla salute: “L'intensità di stress elevata e lo stress settimanale auto-riportati sono stati associati a un rischio più elevato di ictus fatale rispetto a nessun stress. Tuttavia, non ci sono state tendenze significative e i dati attuali non forniscono una forte evidenza che lo stress auto-riferito è un fattore di rischio indipendente per l'ictus. "

Tuttavia, mentre lo stress è collegato, ma non è fermamente stabilito come un fattore di rischio indipendente per l'ictus, è importante notare che lo stress è collegato a diversi fattori di rischio per l'ictus, come l'ipertensione, il fumo e l'obesità. (Maggiori informazioni su stress, aumento di peso e pressione sanguigna.)

Oltre a potenzialmente aumentare il rischio di ictus, lo stress è associato a esiti peggiori per coloro che hanno già avuto un ictus e per le loro famiglie.

Mentre è necessario svolgere ulteriori ricerche, esistono prove sufficienti di una relazione rischio-ictus e ictus che mi sento a mio agio nel raccomandare strategie di gestione dello stress come mezzo per ridurre il rischio.

Ecco alcuni suggerimenti e risorse per la gestione dello stress per coloro che sono preoccupati di ridurre il rischio di ictus, nonché per coloro che hanno già subito un ictus o si prendono cura dei sopravvissuti all'ictus.

Antistress rapido

Invertire rapidamente la risposta allo stress è una prima linea di difesa semplice ed efficace contro lo stress. Può aiutare a prevenire gli effetti negativi dello stress cronico, specialmente se utilizzato come parte di un piano generale di gestione dello stress.

  • Antistress per 5 minuti
  • 5 minuti di meditazione
  • Esercizi di respirazione

Cambiamenti di stile di vita sano

L'adozione di uno stile di vita sano può ridurre lo stress e il rischio di malattie e condizioni gravi. Ulteriori informazioni sulle modifiche che fanno la differenza.

  • Scelte di stili di vita sani per alleviare lo stress
  • Le 5 migliori modifiche per una vita meno stressata
  • Scegliere abitudini sane

Supporto sociale

Avere un circolo sociale di supporto è stato collegato con migliori risultati post-ictus sia per i sopravvissuti all'ictus che per i loro caregiver. Ulteriori informazioni sul supporto sociale e sul mantenimento di un forte cerchio di supporto.

  • Crea un supporto sociale nella tua vita
  • Crea un cerchio di supporto
Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento