Principale » dipendenza » Una panoramica dei tipi e dei sintomi di attacco di panico

Una panoramica dei tipi e dei sintomi di attacco di panico

dipendenza : Una panoramica dei tipi e dei sintomi di attacco di panico
Gli attacchi di panico sono caratterizzati da sentimenti di paura, terrore e spiacevoli sintomi fisici. Questi attacchi non sono classificati come un disturbo di salute mentale da soli ma in genere si verificano come parte di una malattia mentale o di una condizione medica. Gli attacchi di panico sono classificati in due tipi: previsti e inattesi. Ecco cosa devi sapere su ciascuno di essi.

I sintomi degli attacchi di panico

Il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, quinta edizione (DSM-5), è il manuale utilizzato dai fornitori di salute mentale per fare diagnosi accurate.

Secondo i criteri diagnostici elencati nel DSM-5, gli attacchi di panico sono vissuti come un improvviso senso di paura e terrore. Questi sintomi sono accompagnati da almeno altri quattro sintomi mentali, emotivi e fisici.

I quattro o più altri sintomi possono includere:

  • Palpitazioni cardiache o frequenza cardiaca accelerata
  • Sudorazione eccessiva
  • Tremando o tremando
  • Mancanza di respiro o sensazioni di soffocamento
  • Sensazione di soffocamento
  • Dolore o fastidio al torace
  • Nausea o dolore addominale
  • Sensazione di vertigini, instabilità, stordimento o svenimento
  • Brividi o vampate di calore
  • Derealizzazione e / o depersonalizzazione
  • Paura di perdere il controllo o impazzire
  • Paura di morire
  • Sensazione di intorpidimento o sensazioni di formicolio (parestesie)

I sintomi degli attacchi di panico si verificano in genere rapidamente e raggiungono il picco in pochi minuti. Una volta che un attacco di panico si è placato, i sintomi possono ridursi completamente o il malato di panico può rimanere in uno stato ansioso, eventualmente ripetendo nuovamente il ciclo di attacco di panico. Gli attacchi di panico con sintomi limitati si verificano quando tutti i criteri sono soddisfatti, ma la persona presenta meno di quattro dei sintomi elencati.

Sintomi fisici di disturbi di panico e ansia

Tipi di attacchi di panico

Non solo gli attacchi di panico possono variare in intensità e durata, ma possono anche differire in base a ciò che ha spinto l'attacco. Il DSM-5 elenca due tipi distinti e distinti di attacchi di panico:

  • Attacchi di panico previsti: questi attacchi sono previsti quando una persona è soggetta a specifici segnali o fattori di panico. Ad esempio, qualcuno che ha paura degli spazi chiusi (claustrofobia) può aspettarsi di avere attacchi di panico quando si trova in un ascensore o in altre aree anguste. Una persona che ha paura di volare (aerofobia) può prevedibilmente avere un attacco di panico quando si sale a bordo di un aereo, al momento del decollo o durante il volo.
  • Attacchi di panico imprevisti: questi attacchi di panico si verificano improvvisamente senza alcuna causa o indicazione ovvia. Quando si verifica un attacco di panico inaspettato, una persona può essere completamente rilassata prima che si manifestino i sintomi. Questo tipo di attacco di panico non accompagna alcun indizio interno consapevole, come avere pensieri paurosi, sentimenti di terrore intenso e ansia o sensazioni fisiche spiacevoli. Gli attacchi imprevisti inoltre non si verificano con segnali esterni, come fobie specifiche o essere esposti a un evento o una situazione spaventosi.
Tipi di attacchi di panico e criteri per la diagnosi

Attacchi di panico e diagnosi

Gli attacchi di panico sono spesso associati a una diagnosi di disturbo di panico, ma possono essere associati ad altri disturbi di salute mentale. Gli attacchi di panico sono spesso correlati a disturbi dell'umore e dell'ansia, come agorafobia, disturbo post-traumatico da stress (PTSD), disturbo d'ansia sociale (SAD), fobie specifiche, disturbo ossessivo-compulsivo (DOC), disturbo d'ansia generalizzato (GAD), bipolare disturbo e disturbo depressivo maggiore. Questi attacchi possono anche verificarsi in combinazione con una varietà di disturbi di salute mentale, inclusi disturbi della personalità, disturbi alimentari e disturbi correlati alle sostanze.

Se si verificano attacchi di panico, il medico o un fornitore qualificato di salute mentale può determinare se i sintomi del panico sono un'indicazione che si ha un disturbo di panico o una condizione diversa.

Il medico può fornirti una diagnosi accurata e un piano di trattamento adeguato. Prima vieni trattato per i sintomi del panico, prima puoi aspettarti di gestire i tuoi attacchi di panico.

In che modo gli specialisti diagnosticano il disturbo di panico ">

Attacchi di panico nel disturbo di panico

Il disturbo di panico è una complessa condizione di salute mentale che comporta sentimenti di ansia e apprensione. Come indicato nel DSM-5, il disturbo da panico è classificato come disturbo d'ansia con una propria serie distinta di criteri diagnostici.

Avere subito un attacco di panico imprevisto è di solito un segno che una persona può aspettarsi di averne di più in futuro. Attacchi di panico persistenti e imprevisti sono la caratteristica distintiva di un disturbo di panico.

Le persone con diagnosi di disturbo di panico possono anche essere soggette ad attacchi di panico notturni, un tipo di attacco di panico inatteso che si verifica quando una persona dorme profondamente e li sveglia con sintomi di panico.

Il disturbo di panico si sviluppa in genere nella tarda adolescenza o nella prima età adulta, ma può occasionalmente iniziare nell'infanzia o nella tarda età adulta. La ricerca ha trovato forti legami familiari, suggerendo che avere un familiare stretto con un disturbo di panico mette qualcuno a maggior rischio di sviluppare questa condizione. Il disturbo di panico è quasi due volte più diffuso nelle donne rispetto agli uomini. Le cause del disturbo di panico non sono attualmente note. Diverse teorie esaminano l'influenza delle influenze ambientali, biologiche e psicologiche. La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che il disturbo di panico è il risultato di una combinazione di questi fattori.

Fattori di rischio comuni associati al disturbo di panico

Una persona con disturbo di panico può sperimentare grandi limiti a causa di attacchi di panico. Ad esempio, possono passare una notevole quantità di tempo a preoccuparsi dei futuri attacchi di panico e possono persino evitare determinati luoghi e situazioni che credono possano contribuire alla possibilità di avere un attacco di panico. Inoltre, molte persone con disturbo di panico affrontano la solitudine e l'isolamento, vergognandosi dei loro sintomi e temendo che altri li giudichino negativamente per i loro sintomi di panico.

Trattamento per il disturbo di panico

Anche se non esiste una cura per un disturbo di panico, ci sono numerose opzioni di trattamento disponibili per aiutare le persone a gestire i loro sintomi. Le opzioni più comuni includono farmaci prescritti e / o psicoterapia. La maggior parte di quelli con disturbo di panico sceglierà entrambe queste opzioni insieme a tecniche di auto-aiuto.

I farmaci per il disturbo di panico, come antidepressivi e benzodiazepine, possono ridurre l'intensità degli attacchi di panico e altri sintomi legati all'ansia. La psicoterapia può aiutarti ad affrontare le emozioni difficili e sviluppare tecniche di coping sane. Indipendentemente dalle opzioni che qualcuno sceglie, è importante ottenere aiuto per il panico e l'ansia. Prima è stata fatta una diagnosi e inizia il trattamento, più velocemente una persona può aspettarsi di affrontare i sintomi e gestire la vita con disturbo di panico.

Le migliori opzioni di trattamento per il disturbo di panico
Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento